Benvenuto nel portale del Comune di Bergamo (BG) - clicca per andare alla home page
ti trovi in: HOME » La città » Storia » Personaggi illustri » Andrea Previtali
cerca nel sito
motore di ricerca
>
Andrea Previtali

Previtali

(Berbenno, Bergamo, 1470 circa - Bergamo 1528). Detto anche il Cordeliaghi, dipinse ritratti e piccole pale d'altare, con incantevoli paesaggi. Originario della Valle Imagna, si trasferì assai giovane a Venezia formandosi nella bottega di Giovanni Bellini ed operandovi a lungo. Le opere giovanili rivelano questa sua formazione veneziana, dove fu influenzato da Giovanni Bellini, Carpaccio, Giorgione e Palma il Vecchio. Il ritorno a Bergamo, documentato al 1511 ma forse da anticipare al 1506, significò un crescente avvicinamento a Lorenzo Lotto, dal quale il Previtali assunse una più acuta sensibilità ritrattistica ed un diverso approccio ai temi della realtà e della luce. Pittore di grande perizia e raffinatezza, rappresenta la variante devota, serena e non problematica, del linguaggio lottesco. Tra le sue opere si segnala: Madonna col Bambino e donatore (1502, Padova, Museo civico); Sposalizio di S. Caterina (Venezia, S. Giobbe); Annunciazione (Vittorio Veneto, santuario di S. Maria di Meschio); Sacra Conversazione Casotti (Bergamo, Accademia Carrara); Incoronazione della Vergine (Milano, Brera).

Per saperne di più:
http://www.artcyclopedia.com/artists/previtali_andrea.html

data ultima modifica: 19/02/2007



Comune di
BERGAMO
Indirizzo: Palazzo Frizzoni, piazza Matteotti, 27 - 24122 Bergamo
Telefono: 035.399.111    Fax: 035.0662696
P.Iva: 00636460164
Posta elettronica certificata (PEC):  protocollo@cert.comune.bergamo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl  © 2013