Benvenuto nel portale del Comune di Bergamo (BG) - clicca per andare alla home page
ti trovi in: HOME » La città » Storia » Personaggi illustri » Paolina Secco Suardo
cerca nel sito
motore di ricerca
>
Paolina Secco Suardo

Secco Suardo


(Bergamo 1746 - 1801) Nota anche come Lesbia Cidonia era figlia del conte Bartolomeo Secco Suardo e della nobildonna Caterina dei marchesi Terzi. Crebbe in un ambiente familiare colto e raffinato. Nella ricca libreria paterna la giovane contessina fece le sue prime letture. La casa era frequentata da personaggi della nobiltà e della cultura bergamasca, dai quali la giovane Paolina derivò l'interesse per l'arte e la poesia e l'amore per lo studio. Raggiunse un'ottima conoscenza delle lettere italiane e latine, nonché della lingua francese ed inglese. A 18 anni sposò il conte Grismondi e la sua casa divenne un cenacolo di cultura e di vita di società. Nel 1777 cominciò a viaggiare recandosi a Verona, dove strinse amicizia con vari letterati, tra cui il Pindemonte. Nel 1779 fu iscritta alla famosa accademia romana dell'Arcadia col nome di Lesbia Cidonia, proposto da Ippolito Pindemonte e fece anche parte dell'Accademia degli Affidati. Del 1793 è il famoso viaggio a Pavia, invitata da quella illustre ed antica università dove ebbe onori quasi regali. Illustri scienziati facevano a gara nel manifestarle stima e ammirazione. Personaggio centrale in tale occasione fu Lorenzo Mascheroni, lo scienziato e poeta bergamasco, amico ed estimatore della Grismondi,. professore di algebra e geometria e rettore dell'università, diede alle stampe in quell'occasione il poemetto Invito a Lesbia Cidonia. Animatrice del bel mondo settecentesco, aperta ai fermenti illuministici e allo spirito scientifico dell'epoca, compositrice di versi garbati ed eleganti, squisitamente femminili, fece del suo salotto letterario bergamasco un importante centro culturale e mondano e riuscì a conquistare considerazione e stima dai personaggi più autorevoli della cultura del tempo.

Per saperne di più:
Biblioteca mai

data ultima modifica: 19/02/2007



Comune di
BERGAMO
Indirizzo: Palazzo Frizzoni, piazza Matteotti, 27 - 24122 Bergamo
Telefono: 035.399.111    Fax: 035.0662696
P.Iva: 00636460164
Posta elettronica certificata (PEC):  protocollo@cert.comune.bergamo.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl  © 2013