Servizio di sostegno psicologico ed educativo gratuito: un aiuto ai genitori di Bergamo in questi giorni difficili

Dall'istituzione

Su impulso dell'Assessore ai servizi educativi e istruzione Loredana Poli, lo staff del Centro Famiglia del Comune di Bergamo ha organizzato un servizio di sostegno psicologico ed educativo gratuito per affrontare insieme a psicologhe, pedagogiste, educatrici gli aspetti complicati di questo periodo di emergenza COVID-19.

"Abbiamo intercettato domande e necessità di confronto e di aiuto da parte delle famiglie che si sono adeguate alla gravità della nostra situazione restando a casa"- dice Loredana Poli. "In particolare, lo staff del Centro Famiglia si propone di sostenere la genitorialità, ma anche di fronteggiare le problematiche connesse alla quotidianità stravolta per tutte le età della famiglia: ad esempio, come mantenere ritmi di studio e abitudini completamente saltate, come gestire il sovraccarico da informazione e come scegliere quella più corretta, come parlare con i figli di lutti o ricoveri di persone vicine, come gestire le situazioni di tensione e mantenere riferimenti di sicurezza e affetto."

A CHI SI RIVOLGE: A genitori con bambini e bambine, ragazzi e ragazze residenti a Bergamo.

COME FUNZIONA: è possibile telefonare o scrivere un messaggio (come SMS o WhatsApp) al numero del Comune di Bergamo 329.9061047 lasciando nome, cognome e recapito telefonico e sarai ricontattato in tempi brevi.

“Raccoglieremo le domande e le problematiche sulle quali saremo sollecitati. - conclude Poli – Il servizio si raccorda anche con il lavoro ampio di confronto con la Associazione Parole O_stili che a sua volta sta tenendo attivo un gruppo di lavoro per intervenire tempestivamente a supporto di scuole e famiglie, a livello territoriale più ampio.”

Ultimo aggiornamento: 25/03/2020 11:35.36