Intervento PDZ167 n. 24 - via Pizzo Redorta (Celadina)

L’area d’intervento, della superficie di m² 9.520, è ubicata in zona Celadina, all’angolo tra le vie Pizzo Redorta e Monte Tesoro, di fronte al carcere ed in prossimità del confine comunale con Gorle.
Si prevede un intervento unitario su due ambiti limitrofi, ma distinti fisicamente, compresi dal vigente P.R.G. nel sistema del verde V4-Connessioni e destinati a verde pubblico, a nord, e a nuovi impianti sportivi a terra, a sud,  con possibilità di realizzare un corpo edilizio per spogliatoi.
L’area verde, che rappresenta uno dei rari momenti verdi di connessione nord-sud di Celadina, è attraversata da un corso d’acqua (la roggia Morlino Asperti) che il progetto del verde intende valorizzare anche come segno naturale esistente del territorio, rinforzando ed integrando la vegetazione spontanea cresciuta lungo le sponde.
L’edificazione prevista come PEEP si concentra nella parte sud, dove il P.R.G. indica la posizione degli spogliatoi, per un volume complessivo pari a m³ 11.000, di tipo residenziale, altezza di 5 piani, riprendendo la linea di edificazione del 35 fabbricato realizzato recentemente più a nord e garantendo in tal modo la continuità del verde che viene acquisito al patrimonio comunale.
La previsione di standard urbanistici è nettamente superiore ai minimi di legge dovuti (m² 7.156 previsti rispetto ai m² 1.943 di fabbisogno minimo indotto). Gli impianti sportivi saranno impianti a terra di superficie contenuta al servizio di tutto il quartiere, stante la forma stretta e lunga del lotto (campi di basket, pallavolo, etc.).
È previsto anche un parcheggio pubblico a raso con ingresso da via Monte Tesoro.

Relativo a