Piano comunale strategico per la mobilità ciclistica - Bici-Plan

Biciplan_imgLa redazione del “Piano comunale strategico per la mobilità ciclistica” è prevista dall’art. 3 della legge Regionale n. 7 del 30/4/2009 “Interventi per favorire lo sviluppo della mobilità ciclistica”.

Gli obiettivi strategici per la ciclo-mobilità urbana sono indicati nell’art. 2:

  1. l'incremento della rete ciclabile esistente, privilegiandone la messa in rete; 
  2. la sua messa in sicurezza, anche attraverso specifica segnalazione;
  3. la connessione con il sistema della mobilità collettiva.

Il Piano comunale, che deve tener conto dei piani regionale e provinciale della mobilità ciclistica, ha il compito di programmare gli interventi a livello locale e individuare la rete ciclabile e ciclopedonale quale elemento integrante della rete di livello regionale e provinciale, prevedendo la connessione dei grandi attrattori di traffico di livello locale, quali il sistema scolastico, i centri commerciali, le aree industriali, il sistema della mobilità pubblica e, in generale, gli elementi di interesse sociale, storico, culturale e turistico di fruizione pubblica.

A chi rivolgersi