Alessandro De Bernardis

    La persona
    Profile picture for user alessandro.debernardis

    Mi presento

    Partiamo dalle basi: sono Alessandro De Bernardis, ho 29 anni e sono Medico Chirurgo e Consigliere comunale di Bergamo per il Partito Democratico.

    Abito nel quartiere di Santa Lucia, ho frequentato le elementari alla Diaz, le medie alla Santa Lucia e mi sono diplomato al Mascheroni. Dopodiché, ho deciso di percorrere una strada tanto lunga quanto bella: mi sono laureato in Medicina e Chirurgia a Brescia, con tesi nell'ambito della Gestione sanitaria.

     

    L'attività professionale

    Subito dopo la laurea ho iniziato a svolgere la professione di Medico sul territorio. Ho iniziato come Medico di Medicina Generale, per poi passare all'interno di una realtà sociale, dove ho coperto il ruolo di Referente medico di due RSA della Provincia e di Medico di Medicina Trasfusionale, svolgendo il servizio dell'Assistenza Domiciliare Integrata per i pazienti fragili. Contemporaneamente, ho svolto docenze per corsi di Primo soccorso negli ambienti di lavoro, mi sono impegnato come Medico di Continuità Assistenziale nell'ex Guardia Medica, come Medico di gara per la Federazione Italiana di Atletica Leggera e come Medico di struttura e reperibile per le urgenze notturne e festive in due strutture di ricovero della Città.

    Successivamente, ho vinto il concorso nazionale per la borsa di formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva, così da occuparmi pienamente dei temi della Sanità Pubblica e della Gestione sanitaria.

     

    L'inizio dell'attività territoriale e politica

    Dopo anni molto attivi in oratorio (quattro da animatore e uno da responsabile adulto del CRE, a cui sono seguiti cinque fantastici anni in cui ho avuto il piacere di coordinare un gruppo di ragazzi portandoli in un percorso di riflessione su tematiche sociali dalla prima alla quinta superiore) e dopo un anno da Rappresentante degli studenti al liceo, mi sono avvicinato alla politica attiva con la prima campagna a sostegno di Giorgio Gori come Sindaco. Con altri ragazzi abbiamo fondato un gruppo civico che ha accompagnato il futuro Sindaco durante tutta l'avventura.

    Mi sono poi iscritto nel 2014 al Partito Democratico e nel 2016 ho avuto l'onore di fondare il gruppo cittadino dei Giovani Democratici, di cui sono stato coordinatore. L'impegno è poi proseguito a livello nazionale, all’interno dell'associazione politico-culturale FutureDem e con l'elezione nell'Assemblea nazionale dei Giovani Democratici, fino a quando, nel dicembre 2018, sono stato eletto Presidente dei Giovani Democratici della Provincia di Bergamo, ruolo che ricopro tuttora.

    Dal 2016 al 2019 sono stato membro della Segreteria cittadina del Partito Democratico e attualmente sono membro del Direttivo del Circolo 2 del PD cittadino (quartieri Santa Lucia, San Paolo, Loreto e Longuelo).

     

    L'attività amministrativa

    Sono da sempre molto legato a Bergamo e mi sono sempre definito innamorato della mia città. Ho deciso di non trasferirmi fuori sede nemmeno nei difficili anni di studio ed è grazie a questo attaccamento che sono stato contentissimo di candidarmi e sono ancora più felice, ora, di rappresentare la città in Consiglio comunale. Sento fortemente mie le politiche locali con un fiero sguardo europeo. Mi interesso in maniera particolare ai temi legati ai giovani, perché credo che l'equità generazionale debba essere alla base di ogni processo politico; presto da sempre particolare attenzione al tema dello studio e all'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, così come a quello della cultura a tutto tondo, specie per quanto riguarda la promozione delle attività e delle idee dei giovani che vogliono lanciarsi in questo mondo. Il tema delle politiche sociali è poi un altro di quelli a cui rivolgo particolare attenzione e che considero tra i fondamentali, specie per la mia formazione medica. Il tutto con una seria e pragmatica coscienza ambientale.

    Sono membro della Commissione elettorale e della 4ª Commissione consiliare (politiche sociali, cultura, politiche giovanili, istruzione, sport, tempo libero e turismo). Questi sono i temi di cui cerco di occuparmi maggiormente, ma in generale mi appassiona tutto ciò che riguarda la prossimità ai cittadini e la concretezza nelle piccole azioni che competo ad un’amministrazione comunale.

     

    Le reti amministrative locali, nazionali ed europee

    Ho deciso di aderire come membro della Rete degli Amministratori regionali e locali dell'UE al Comitato Europeo delle Regioni (CoR), l'ente comunitario che si impegna nell'unire tra loro le esperienze degli amministratori locali dell'Unione e connetterli con le istituzioni europee. Rappresenta per me un importante elemento di formazione, scambio e proficua contaminazione.

    Inoltre, sono stato nell'Assemblea congressuale dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e mi impegno nella rete dei giovani amministratori ANCI Giovani, con cui ho partecipato alla scuola di formazione Publica svoltasi a Bergamo con giovani amministratori provenienti da tutta Italia e alla XI Assemblea programmatica nazionale di Roma.

    Ma - così come è importante guardare in là - è essenziale mantenere un solido contatto con il territorio e, per questo, sono orgoglioso membro della Rete di Quartiere di Santa Lucia.

     

    E poi

    Sono molto appassionato di calcio e dello sport in generale e sono molto tifoso dell'Atalanta, anche se pratico solo uno sporadico running. Ho una forte attrazione per la musica, per l'arte contemporanea, per la geografia (è difficile battermi nel gioco delle capitali) e - siccome sono un po' strano - per la politica e l'attualità, ovviamente. Mi piacciono molto le serate in compagnia, possibilmente all'aperto, e i concerti, se non devo fare ore e ore di coda. Quando viaggio, scelgo spesso di visitare una città.

     

    Comunicazioni, aggiornamenti e rendicontazioni delle attività

    Mi piace aggiornare costantemente tutti coloro che intendono leggere argomenti sulla città e sulla politica attraverso la mia pagina Facebook e il mio profilo Instagram. Inoltre, mando aggiornamenti periodici a cadenze "comode" (bi-trimestrali, solitamente) tramite newsletter, a cui ci si può comodamente iscrivere mandandomi richiesta via mail all'indirizzo sottostante. Tale indirizzo mail, peraltro, è per me utile canale di comunicazione attraverso cui rispondo molto volentieri alle domande, alle richieste e alle sollecitazioni.


    info@alessandrodebernardis.eu