Accedere alle misure uniche per solidarietà alimentare, pagamento utenze o canone di locazione

Accedere alle misure uniche per solidarietà alimentare, pagamento utenze o canone di locazione

Il Ministero dell'Interno ha istituito un fondo da assegnare ad ogni Comune per consentire l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, nonché di sostegno alle famiglie che versano, in stato di bisogno, il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche.

Possono fare domanda i soggetti privati (persone fisiche) residenti a Bergamo e che siano cittadini Italiani o dell’Unione Europea o cittadini stranieri non appartenente all’Unione Europea con titolo di soggiorno in corso di validità o in fase di rinnovo.

Si potrà accedere ad uno solo dei seguenti interventi a sostegno delle famiglie:

• contributo alimentare e per generi di prima necessità;

• contributo per il pagamento dell’affitto (con esclusione dal contributo degli immobili di lusso: categorie catastali A/1 -abitazioni di tipo signorile-, A/8 –ville- e A/9 -palazzi di eminenti pregi artistici e signorili-). Il contratto di locazione deve essere intestato al soggetto richiedente o a un componente del nucleo famigliare;

• contributo per il pagamento delle utenze domestiche. Il contratto di fornitura dell’utenza deve essere intestato al soggetto richiedente o a un componente del nucleo famigliare.


Attenzione! L’intervento per il contributo alimentare e per generi di prima necessità, il contributo per il pagamento dell’affitto e il contributo per il pagamento delle utenze domestiche non sono cumulabili tra di loro.

La domanda potrà essere presentata una sola volta per nucleo famigliare.

Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, il Comune provvederà alla verifica dei requisiti richiesti per l’accesso e provvederà a stilare un'unica graduatoria per l’istanza “Misure urgenti connesse all’ emergenza da COVID-19 di solidarietà alimentare e di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche” seguendo l’ordine crescente dell’indicatore ISEE fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile.

In ogni caso i nuclei percettori di:

  • reddito/pensione di cittadinanza
  • altri contributi riguardanti il canone di locazione percepiti nel 2021
  • altri fondi pubblici e/o privati per la medesima finalità (sostegno al reddito)

saranno collocati in fondo alla graduatoria complessiva.

Requisiti soggettivi
  • Residenza a Bergamo
 
Requisiti oggettivi
  • Indicatore del modello ISEE Ordinario o Corrente inferiore o uguale a € 18.000,00;
  • aver subito una riduzione di reddito pari al 25%  a partire dal 8 marzo 2020, a seguito dell’emergenza COVID-19;

a. Lavoratori dipendenti con rapporto di lavoro subordinato, lavoro parasubordinato, di rappresentanza commerciale o di agenzia che abbiano subito:

i. Riduzione dello stipendio pari ad almeno il 25%, tra la retribuzione netta percepita per i mesi successivi all’8 Marzo 2020 rispetto a quella percepita per il mese di Gennaio 2020;

ii. Perdita del lavoro che non deve essere attribuibile alla responsabilità del lavoratore:

1. Mancato rinnovo del contratto di lavoro scaduto dopo l’8 marzo 2020;

2. Licenziamento avvenuto dopo l’8 marzo 2020 ad eccezione di quello per giusta causa.

b. Liberi professionisti e lavoratori autonomi: riduzione media giornaliera del proprio fatturato rispetto al periodo di riferimento, registrato in un trimestre successivo al 8 marzo 2020 superiore al 25% del fatturato medio giornaliero dell’ultimo trimestre 2019, in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate per l’emergenza Covid-19.

Approfondimenti

Entità del contributo

Contributo alimentare e per generi di prima necessità e per il pagamento delle utenze domestiche:
Il contributo sarà liquidato in un'unica soluzione con accredito diretto sul c/c del beneficiario.
In merito all’ entità del contributo una tantum da assegnare a famiglia, si ritiene di differenziare lo stesso in relazione al numero dei componenti:

  • n. 1 componente, contributo pari a 150,00 €
  • n. 2 componenti, contributo pari a  250,00 €
  • n. 3 componenti, contributo pari a  350,00 €
  • n. 4 componenti, contributo pari a  450,00 €
  • oltre 5 componenti, contributo pari a 500,00 €.

 

Contributo per il pagamento dell’affitto:

Il contributo sarà liquidato in un'unica soluzione con accredito diretto sul c/c del proprietario dell’abitazione oggetto del canone di locazione.
L’entità del contributo è pari a € 500,00 una tantum.

Modalità di presentazione della domanda e scadenza

Le domande si ricevono, a pena di esclusione, tramite lo sportello telematico del Comune di Bergamo, previa autentica. Non saranno accolte domande incomplete o presentate in modi e tempi diversi da quelli previsti. 

Le domande potranno essere presentate fino ad esaurimento fondi e comunque non oltre il 18 novembre 2021.

Supporto e informazioni

Per informazioni relative ai contenuti del bando e per supporto nella compilazione scrivere a buonispesa@comune.bergamo.it (indicando nome, cognome, codice fiscale e recapito telefonico per essere ricontattato).

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 27/09/2021 08:51.54