Chiedere l'autorizzazione congiunta paesaggistica, idrogeologica, forestale

Chiedere l'autorizzazione congiunta paesaggistica, idrogeologica, forestale

L'autorizzazione congiunta paesaggistica, idrogeologica, forestale consente di ottenere un unico provvedimento autorizzativo necessario per opere interventi che necessitano:

L'autorizzazione costituisce atto autonomo e preliminare al rilascio al permesso di costruire o agli altri titoli che legittimano l'intervento dal punto di vista urbanistico-edilizio.

Approfondimenti

Quando non è chiesta l'autorizzazione paesaggistica?

Non è chiesta autorizzazione paesaggistica per i seguenti interventi: (Decreto legislativo 22/01/2004, n. 42, art. 149)

  • interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, di consolidamento statico e di restauro conservativo che non alterino lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore degli edifici 
  • interventi inerenti l'esercizio dell'attività agro-silvo-pastorale che non comportino alterazione permanente dello stato dei luoghi con costruzioni edilizie ed altre opere civili, e sempre che si tratti di attività ed opere che non alterino l'assetto idrogeologico del territori
  • il taglio colturale, la forestazione, la riforestazione, le opere di bonifica, antincendio e di conservazione da eseguirsi nei boschi e nelle foreste indicati dal Decreto legislativo 22/01/2004, n. 42, art. 142, com. 1, let. g, purché previsti ed autorizzati in base alla normativa in materia.

Attività correlate

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Ambiente Casa
Sezioni: Vincolistica
Ultimo aggiornamento: 21/11/2018 15:23.55