Trasmettere la scheda per la registrazione al catasto comunale delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi

Trasmettere la scheda per la registrazione al catasto comunale delle torri di raf

Una torre di raffreddamento è un apparato evaporativo (torre di raffreddamento a circuito aperto, torre evaporativa a circuito chiuso, condensatore evaporativo, raffreddatore evaporativo, scrubber) utilizzato in impianti di climatizzazione di edifici (residenziali o ad uso produttivo), in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall'impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporazione del liquido (Deliberazione della Giunta regionale 23/07/2019, n. 11/1986).

Una torre di raffreddamento è un luogo molto umido, tiepido e con un’enorme superficie bagnata disponibile ed è quindi l’habitat ideale per far crescere e diffondere la legionella. 

Al fine di prevenire e monitorare i rischi ambientali per la legionella, la Legge regionale 30/12/2009, n. 33, art. 60-bis1 obbliga i Comuni a predisporre e curare il registro delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi presenti sul proprio territorio.

I responsabili (proprietari o gestori) di torri di raffreddamento e condensatori operativi devono inviare al Comune dove è ubicato l'impianto la scheda per la registrazione al catasto comunale.

Ogni nuova installazione di torri di raffreddamento ad umido e condensatori evaporativi e ogni cessazione permanente deve essere registrata entro 90 giorni.

Approfondimenti

Linee guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi

Le buone pratiche di manutenzione e di gestione delle torri di raffreddamento sono indicate nelle Linee guida ministeriali per la prevenzione e il controllo della legionellosi. In particolare il paragrafo 5.7 identifica le attività a carico dei gestori per garantire il contenimento del rischio di legionella.

Documenti da mettere a disposizione del personale ATS nei momenti di controllo

I gestori dell’impianto sono responsabili della tenuta dei seguenti documenti da mettere a disposizione del personale ATS nei momenti di controllo:

  • documento di valutazione e gestione del rischio legionella
  • presenza di un piano di autocontrollo per ricerca di legionella e relativi esiti
  • schema dell’impianto, planimetria e documentazione fotografica
  • registro di manutenzione dell’impianto
  • schede tecniche dei prodotti utilizzati per pulizia e disinfezione.
Trasmissione della scheda

A partire dal 17 gennaio 2020 la scheda deve essere trasmessa in via informatica accedendo al servizio telematico Ge.T.Ra. (Gestione Torri di Raffreddamento), raggiungibile all'indirizzo www.previmpresa.servizirl.it/getradove si trova anche una guida completa alla compilazione e l’indicazione relativa all'assistenza.

I proprietari devono inviare tramite questo servizio la notifica e successivamente ogni nuova installazione, modifica e cessazione permanente (entro novanta giorni).

Il servizio assegnerà a ciascun impianto di raffreddamento un numero univoco di registrazione regionale a cui il proprietario dovrà sempre fare riferimento in caso di aggiornamento dei dati e a cui le ATS, nel sistema Impres@-BI, assoceranno i relativi controlli.

In Comune di Bergamo…

I dati già trasmessi al Comune di Bergamo, prima dell'entrata in funzione del servizio telematico regionale, dovranno essere ritrasmessi utilizzando l'applicativo regionale.
 

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Ambiente
Ultimo aggiornamento: 05/02/2020 13:48.17