Luoghi della cultura

La rete dei musei storici della Città, sei luoghi raccordati da un progetto unitario e organico: narrare l’intera storia di Bergamo.
Il Museo Archeologico assume una particolare importanza per la conoscenza storica di Bergamo e del suo territorio.
Il Museo di Scienze Naturali "Caffi" è composto di sezioni dedicate alla zoologia, all'entomologia, alla geologia, alla paleontologia.
L'orto botanico, intitolato a Lorenzo Rota, conta tre sezioni: quella di Colle Aperto, la Valle della Biodiversità ad Astino e la Sala Viscontea in piazza Cittadella.
La Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea è uno spazio dove convivono mostre temporanee, progetti sperimentali e attività diverse per ogni fascia di pubblico.
L'Accademia Carrara ha un ricco patrimonio di opere diverse. La raccolta più significativa è quella dei dipinti, dal Rinascimento alla fine dell'Ottocento.
La Fondazione Donizetti promuove diversi percorsi, dalla stagione lirica a Bergamo Jazz, nei tre teatri cittadini: il Donizetti, il Sociale e il Creberg.
La Biblioteca Civica Angelo Mai e Archivi storici comunali, aperta nel secondo Settecento e da sempre amministrata dal Comune di Bergamo che ne è il proprietario, è una delle più ricche biblioteche storiche italiane di conservazione.
Vai al sito del servizio bibliotecario urbano
I centri socio-culturali sono luoghi dove stare insieme, svolgere attività interessanti, e vivere all'insegna della socializzazione e della creatività.
godere del panorama della città a 360°
percorsi turistici nelle viscere della città