Laboratori per cittadini: rielaborazione del dolore e condivisione della memoria

Dagli uffici
     

Ogni laboratorio è strutturato in tre incontri della durata di due ore ciascuno. É gratuito, ha sede presso le sale della GAMEC e può coinvolgere sedici persone.
La metodologia alla base dei laboratori vede l'importanza del dialogo fra gli individui e fra i due gruppi, perché si ritiene che proprio nell'ascolto reciproco si possa trovare una nuova forza per affrontare il tempo che viene, in maniera generativa e non di violenza trascorso. I primi due incontri sono gestiti dai mediatori umanistici di Caritas che, attraverso metodologie di dialogo fra i partecipanti e dando loro voce, animano i laboratori di memoria generativa. Il terzo incontro è gestito dai servizi educativi di GAMEC che permettono di dare forma visibile attraverso gesti e azioni al “peso” che è stato affrontato.


Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata del sito della GAMeC o scrivere una mail all'indirizzo giovanna.brambilla@gamec.it della responsabile Servizi Educativi GAMeC, Giovanna Brambilla.

Ultimo aggiornamento: 17/07/2020 16:53.34