Conferenza stampa del Sindaco di Bergamo: “Covid19, la situazione che stiamo vivendo in Lombardia e quali rischi corriamo”

Dall'istituzione
     

Il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha voluto parlare nel pomeriggio di martedì 20 ottobre alla stampa bergamasca per raccontare la situazione della città di Bergamo allo stato attuale, alla vigilia del provvedimento regionale che istituisce il “coprifuoco” tra le 23 e le 5. Ecco le parole del Sindaco, con un pensiero finale a baristi e ristoratori.

 

“Ho voluto incontrarvi — ha detto Gori rivolto ai giornalisti collegati via web — per dare ai nostri concittadini, attraverso di voi, consapevolezza del momento in cui siamo, dei rischi che corriamo e della necessità di ritrovare il senso di responsabilità che abbiamo dimostrato nei mesi dell’emergenza covid19. 

L’epidemia è fortemente ripartita in tutta Italia. La tanto paventata seconda ondata è arrivata. In particolare i numeri sono in rapida crescita in tutta la Lombardia, nella quale Milano, Varese, Monza rappresentano oggi le situazioni più problematiche. Bergamo, al momento, è la provincia meno colpita della nostra Regione, oggi i positivi sono +45, ma la curva è in crescita, in questi giorni.

Questo non ci può lasciare tranquilli. Per questo io credo che i cittadini di Bergamo, che hanno sanno cosa significa il covid19 quando colpisce con violenza, debbano mettere in atto tutti i comportamenti volti ad evitare che la situazione possa peggiorare anche qui, per non rivivere i giorni che abbiamo affrontato a marzo e aprile.

Continua a leggere sulla pagina Medium del Comune di Bergamo

 

Ultimo aggiornamento: 21/10/2020 15:45.33