Il Giorno della Memoria

Dagli uffici
     

Logo giornata della MemoriaL’Amministrazione comunale celebra il Giorno della Memoria anche in questa complessa emergenza sanitaria, perché fare memoria, ricordare e riflettere, è parte del nostro impegno civile.

Fulcro della programmazione è l'ex Carcere di Sant'Agata: oggi bene comune e spazio per attività culturali, artistiche e aggregative, è stato luogo della repressione nazifascista durante la seconda guerra mondiale. Grazie agli studi d'Isrec, e a una esemplare collaborazione storica e scientifica con ANED Bergamo e con il Comitato per le Pietre d'Inciampo di Milano, tra le storie di donne e uomini che passarono dalle prigioni di Città Alta, è affiorata la figura di Alessandro Zappata, solo in parte conosciuta. Il racconto della sua vita è adesso finalmente riannodato, collegando Bergamo con Milano fino al campo di  Flossenbürg, dove è morto da deportato per aver aiutato i detenuti di Sant'Agata. Anche la nostra città inaugura così la prima Pietra d'Inciampo, donata da Milano, entrando nel circuito di un importante progetto di memoria internazionale.

Il calendario accoglie inoltre le iniziative delle principali istituzioni culturali cittadine, chiamate nella costruzione di un programma condiviso, riservando una particolare attenzione alle scuole e ai giovani. Non potremo incontraci di persona, ma le tecnologie e i canali social ci consentiranno di conoscere nuovi tasselli della nostra storia, per non dimenticare i riflessi e i drammi della grande storia sulla nostra comunità.

Consulta il ciclo di eventi Giorno della memoria e salva quelli che più ti interessano nel tuo calendario.

 

A chi rivolgersi
Ultimo aggiornamento: 25/01/2021 16:58.55