Misure di contrasto all'emergenza abitativa

Dagli uffici
     

I contributi saranno erogati per uno dei seguenti casi:

  • Misura unica: per sostenere il mantenimento dell'alloggio in locazione di nuclei familiari in difficoltà economica a seguito dell'emergenza sanitaria Covid-19
  • Misura 2: per sostenere le famiglie con morosità incolpevole ridotta con alloggio in locazione sul libero mercato o in alloggio in godimento o ancora alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali, ai sensi della Legge Regionale del 8 luglio 2016, n. 16, art. 1, comma 6 che non abbiano uno sfratto esecutivo in corso
  • Misura 3: per sostenere temporaneamente nuclei familiari che hanno l’alloggio di proprietà “all’asta”, a seguito di pignoramento per mancato pagamento delle rate di mutuo e/o delle spese condominiali
  • Misura 4: per sostenere nuclei familiari di pensionati, con alloggio in locazione sul libero mercato o in godimento o ancora definiti Servizi Abitativi Sociali  ai sensi della Legge Regionale del 8 luglio 2016, n. 16, art. 1, comma 6, il cui reddito provenga esclusivamente da pensione da lavoro di vecchiaia, di anzianità e/o assimilabili, in grave disagio economico, o in condizione di particolare vulnerabilità, ove la spesa per la locazione con continuità rappresenta un onere eccessivo 
  • Misura 6: per sostenere l’autonomia abitativa di famiglie in uscita da progetti di accoglienza, che hanno reperito alloggio in locazione sul libero mercato 

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente attraverso lo sportello telematico.

Per ricevere assistenza consulta l'elenco dei numeri di telefono e degli orari.

A chi rivolgersi
Ultimo aggiornamento: 02/02/2021 10:03.22