Bergamo ancora in zona rossa, sosta negli stalli blu per i titolari di pass residenti prorogata fino al 2 maggio

Dagli uffici
     

Il Comune di Bergamo, visto il perdurare dell'emergenza covid19, ha prorogato la misura che consente ai residenti titolari di contrassegno di sosta nelle aree riservate ai residenti in corso di validità la sosta nelle aree disciplinate a tariffa e delimitate da strisce di colore blu nella medesima zona di residenza, ivi compreso il parcheggio pubblico di piazza Mercato del Fieno, senza obbligo di pagamento né limiti di tempo fino al prossimo 2 maggio 2021.

Il Comune ricorda che è stata prorogata d’ufficio fino al 2 maggio 2021 la validità dei pass per residenti con data di scadenza compresa tra il 9 marzo 2021 e il 2 maggio 2021, onde evitare la necessità per i cittadini di recarsi agli sportelli per eventuali rinnovi.

L’Amministrazione ribadisce anche la validità delle agevolazioni ancora in essere in tema di accesso alle ZTL per le consegne e l’assistenza a domicilio.

Gli esercizi commerciali che consegnano cibo pronto al consumo possono sempre accreditare il proprio mezzo di trasporto per fare consegne all’interno delle Zone a Traffico Limitato.

Fino al 30 aprile 2021 (salvo proroghe valutate in base all’andamento delle limitazioni nazionali) possono richiedere il medesimo accredito di cui sopra anche gli esercizi di prodotti alimentari che consegnano la spesa a domicilio.

Fino al 30 aprile 2021 (salvo proroghe valutate in base all’andamento delle limitazioni nazionali) anche tutti coloro che svolgono servizi a favore di residenti e/o domiciliati all’interno di zone soggette a limitazione del traffico, qualora per effetto delle restrizioni loro imposte da ragioni sanitarie legate all’epidemia in atto non possano provvedervi autonomamente, possono richiedere l’accredito per entrare nelle ZTL.

Per tutte e tre le casistiche menzionate, basterà fare richiesta motivata all’indirizzo accessi.ztl@atb.bergamo.it. L’accesso alle ZTL sarà consentito solo dopo aver ricevuto conferma dell’accredito.

A chi rivolgersi
Ultimo aggiornamento: 16/04/2021 18:38.28