Referendum eutanasia legale

Dagli uffici
     

Il referendum vuole abrogare parzialmente la norma penale che impedisce l’introduzione dell'eutanasia legale in Italia. L'omicidio del consenziente, infatti, non è altro che un reato speciale (rispetto a quello di portata generale come previsto dal Regio decreto 19/10/1930, n. 1398, art. 575 sull’omicidio) inserito nell’ordinamento per punire l’eutanasia.
Con questo intervento referendario l’eutanasia attiva sarà consentita nelle forme previste dalla legge sul consenso informato e il testamento biologico, ma rimarrà punita se il fatto è commesso contro una persona incapace o contro una persona il cui consenso sia stato estorto con violenza, minaccia o contro un minore di diciotto anni.

Quesito referendario:

Volete voi che sia abrogato l’art. 579 del codice penale (omicidio del consenziente) approvato con regio decreto 19 ottobre 1930, n. 1398, comma 1 limitatamente alle seguenti parole «la reclusione da sei a quindici anni.»; comma 2 integralmente; comma 3 limitatamente alle seguenti parole «Si applicano»?

Puoi sottoscrivere il referendum presso gli uffici comunali dello sportello polifunzionale dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 senza appuntamento.

Per maggiori informazioni consulta il sito www.referendum.eutanasialegale.it.

A chi rivolgersi
Ultimo aggiornamento: 06/08/2021 10:27.20