Regolamento Comunitario 852/2004: domanda di riconoscimento per attività di produzione, commercializzazione, deposito di additivi, enzimi o aromi ad uso alimentare

Iter

Una volta ricevuta la documentazione, il SUAP verifica con modalità informatica la completezza formale della pratica e dei relativi allegati e provvede entro 5 giorni lavorativi all’inoltro telematico all'autorità sanitaria competente.

L’autorità sanitaria competente procede al controllo di merito dei requisiti e dei presupposti richiesti dalla disciplina vigente:

  • se l'esito è positivo, l'istruttoria prosegue secondo l'iter previsto
  • se l'esito è negativo, l'autorità sanitaria competente, entro 30 giorni dal ricevimento della documentazione, può chiedere per tramite del SUAP della documentazione integrativa.

Terminata la fase istruttoria, l'autorità sanitaria competente adotta il provvedimento finale e lo trasmette al richiedente per tramite del SUAP.

L'iter del procedimento è definito in dettaglio dal Decreto del Dirigente di unità organizzativa 23/12/2019, n. 19102.

Rilascio di provvedimenti finali
Quando il procedimento amministrativo si conclude positivamente è emesso un provvedimento (Legge 07-08-1990, n. 241, art. 2). Per ottenere il rilascio del provvedimento consulta la sezione servizi correlati
Pagamenti
La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

Il procedimento prevede il pagamento dei diritti dell'autorità sanitaria competente.


Moduli da compilare e documenti da allegare
Domanda di riconoscimento per attività di produzione, commercializzazione, deposito di additivi, enzimi o aromi ad uso alimentare
Descrizione dei sistemi di approvvigionamento idrico, smaltimento dei rifiuti solidi e liquidi ed emissioni in atmosfera
Dichiarazione di pagamento dell'imposta di bollo
Pianta planimetrica dei locali
Relazione tecnica descrittiva dei locali e dei processi, delle procedure operative e dei sistemi di verifica posti in atto
Ultimo aggiornamento: 31/03/2020 09:50.26